Logo Clinica di Rodello
Loading la Clinica

Servizi

I servizi della clinica

Innovazione

La Casa di Cura, accreditata dalla Regione Piemonte per la riabilitazione motoria e neuromotoria, si presenta nel panorama della riabilitazione nazionale come uno dei massimi riferimenti per l’esperienza cinquantennale nel settore, per l’impiego di personale altamente specializzato (Medici, Infermieri, Logopedisti, Fisioterapisti e Terapisti Occupazionali) e per la formazione continua e d’avanguardia erogata. Accanto al bagaglio scientifico di operatori abituati a lavorare in team interprofessionale, si affianca l’impiego di strumentazioni di avanguardia quali un “Laboratorio di Analisi del Movimento”, capace di accrescere le possibilità diagnostiche e terapeutiche nei disordini neuro-muscolo-scheletrici. Per la riabilitazione dell’arto superiore, inoltre, l’utilizzo di dispositivi robotici come “Armeo Spring” e “Armeo Boom” caratterizza l’esercizio terapeutico in forma mirata, intensiva e orientata a precisi obiettivi di risultato.

Le attività si svolgono in due accoglienti palestre di 1500 mq complessivi, che rendono il periodo riabilitativo una indimenticabile esperienza umana e personale.

Terapia Occupazionale

La Casa di Cura “La Residenza” ha istituito, tra le prime in Italia, il servizio di Terapia Occupazionale. Questa è la scienza che studia, analizza e promuove l’occupazione, ossia le abilità necessarie alla persona per agire nel suo ambiente e per partecipare in attività soddisfacenti, da un punto di vista personale, e rilevanti rispetto al proprio ruolo, alla propria età e alla propria cultura. L’occupazione è il mezzo e il fine per sperimentare e acquisire competenze, sostenere il desiderio di autonomia, prevenire stati di malattia e facilitare lo sviluppo armonioso della persona. Si occupa, inoltre, dello studio, della confezione e applicazione di dispositivi ortesici e ausili vari e dell’addestramento al loro uso. Offre le proprie competenze anche per quanto riguarda le eventuali modificazioni dell’ambiente, permettendo all’individuo di partecipare nuovamente alle attività di vita quotidiana mantenendo e valorizzando quelle capacità che garantiscono l’indipendenza, affinché si possa ottenere la più alta qualità di vita possibile.